Pisa Karate Group

gallery/kuromatsukai mon2

PROGRAMMA

Il Pisa Karate Group aderisce ai princìpi imposti dal World  Kyudokan Higa-Te Karate Federation  portato avanti dal nostro Gran Maestro Oscar Mazato Higa Hanshi, 10° Dan, che ha dedicato la sua vita allo studio e alla diffusione del Karate.

 

Il nostro dojo, designato ufficialmente dal "Washimekai Kuromatsu Dojo", parte del World Kyudokan Higa-Te Karate Organization ci pone come ramo italiano dell’International Washimekai System delle Filippine.

 

Kyudokan Higa-Te è gestito in Italia dall’Organizzazione Italiana Karate-do Kyudokan di Okinawa che è riconosciuta dalla Federazione Italiana Karate (FIK).

 

Kyudokan

Higa-Te Karate

 

Il Karate è un’arte marziale nata nelle isole Ryukyu, oggi conosciute come Okinawa, in Giappone. Si è sviluppata in parte dalle arti marziali indigene delle isole Ryukyu e dal Kenpo cinese.

 

Ai primi livelli, il Karate èun’arte che usa pugni, calci, ginocchiate, gomitate e tecniche a mano aperta come la mano a coltello, a lancia, colpi con i palmi ed altre; ma a livelli avanzati comprende atterramenti, prese, blocchi congiunti, confinamenti ed attacchi ai punti vitali.

 

Sono invitati tutti ad unirsi, dai 6 ai 65 anni. Non siamo solo concentrati sul Karate, ma diamo una visione sulle altre arti marziali, offriamo pertanto un’ottima conoscenza, ma più  di ogni altra cosa, disciplina. Il Karate è sia un’arte, che un metodo di difesa personale che uno sport. Il Karate può essere applicato nella vita di tutti i giorni, poichè non solo allena il corpo, ma anche la mente.

 

Il corso di Karate tradizionale è continuo e non ha fine: puoi rimanere quanto desidere e continuare a migliorare le tue abilità oppure puoi rimanere per una sessione di 3 mesi solo per essere a contatto con l’arte. Puoi allenarti quanto desideri, dipende tutto da te. I ranghi sono assegnati in base al livello di abilità degli allievi.

 

Filosofia d’Insegnamento

 

La lezione è incentrata alla pratica dei “kata” o forme. Queste forme, tramandate dai Gran Maestri del Karate, sono un’insieme di tecniche che furuno pensate per la difesa personale piuttosto che per l’aspetto sportivo del Karate, poichè ai tempi tale aspetto non esisteva; tutto questo significa che nei kata sono nascoste delle tecniche di elevata efficacia e per giunta i kata devono essere studiati.

 

Il nostro processo di insegnamento si compone di seguito:

 

Fase 1: Memorizzazione. Questa consente al Sensei di insegnare i kata agli allievi. Tutti i movimenti e le pose, come ad esempio la posizione delle mani, la corretta postura e le meccaniche degli spostamenti devono essere ricordate.

 

Fase 2: Rifinitura. Le tecniche andranno ripetute molte volte per essere sempre più  perfezionate.

 

Fase 3: Bunkai (analisi). Durante questa fase si andranno ad analizzare gli aspetti più  ovvi delle tecniche, fino ad arrivare a scoprire quelle nascoste nei kata.

 

Fase 4: Applicazione. In questa fase, le tecniche di difesa personale proveniente dallo studio dei kata andranno applicate, prima su un compagno alla pari, e poi contro un compagno più  resistente, inmodo da simulare una vera situazione di auto-difesa.

 

gallery/18084_1400865966895750_3878262499282016301_n
gallery/315587_189493597793097_100001973743585_400914_1285237200_n
gallery/302391_189494031126387_100001973743585_400917_1597442524_n